PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2019-2024

Il programma che presentiamo non si limita semplicemente a continuare il lavoro fatto fin qui. Per i prossimi cinque anni abbiamo in mente progetti innovativi, che dovranno trasformare il volto del nostro paese: un paese aperto al futuro, alle nuove sfide tecnologiche, ecologiche e sociali.

TECNOLOGIE

Riqualificazione ed efficientamento della pubblica illuminazione su tutto il territorio comunale, mediante la sostituzione dei pali esistenti con nuovi corpi luminosi a Led.

Ciò consentirà non solo un considerevole risparmio energetico, ma anche l’ammodernamento e il sensibile miglioramento estetico dell’illuminazione pubblica.

Installazione sul territorio comunale di alcune postazioni adibite alla ricarica delle auto elettriche: si tratta di un progetto che ci impegniamo a vagliare poiché punta dritto al futuro, alle nuove sfide energetiche con cui tutti saremo chiamati a fare i conti entro pochi anni.

Efficientamento energetico e adeguamento sismico dell’immobile adibito a scuola secondaria di Erbusco: questo intervento consentirà di completare il percorso di ammodernamento delle strutture scolastiche iniziato in questi ultimi anni e decisivo per migliorare i luoghi di apprendimento dei nostri giovani.

OPERE PUBBLICHE

Riqualificazione dei centri (capoluogo, Villa, Pedergnano, Zocco e Spina), mediante la sistemazione della viabilità urbana, miglioramento degli arredi urbani, creazione di percorsi protetti per pedoni e ciclisti, rifacimento dei relativi sotto servizi di competenza comunale.

Realizzazione di una nuova rotatoria sull’intersezione fra SP XII e via San Clemente, nella frazione di Villa.

Riqualificazione dell’intersezione fra via Fontanelle, via Dalino e via Volta, finalizzata alla sua messa in sicurezza.

Riqualificazione dei sagrati adiacenti alle chiese parrocchiali di Villa e Zocco (in accordo con le rispettive Parrocchie) al fine di migliorare non solo l’aspetto estetico, ma anche la fruibilità di questi ambienti da parte di tutta la cittadinanza.

Mantenimento e ulteriore implementazione dei parchi pubblici e delle aree a verde, anche mediante il coinvolgimento dei privati per la loro riqualificazione. Realizzazione di un parco giochi dedicato ai nostri amici a quattro zampe.

SPORT

Sul centro sportivo comunale l’amministrazione ha in mente un programma ambizioso, che coronerà gli sforzi intrapresi negli ultimi anni: quest’area deve finalmente diventare un polo aggregatore non soltanto per il mondo del calcio e del ciclismo, quale attualmente è, ma anche per altri sport.

Per raggiungere questo scopo, abbiamo in progetto la riconversione del campo in ghiaia in uno spazio polivalente, che contenga non solo nuovi campi da calcetto in sintetico, ma anche campi da tennis e un campo polivalente (pallavolo e basket), con i relativi locali di servizio. Oltre a ciò, sarà realizzata la pista di atletica leggera attorno al campo in erba esistente, e verranno ammodernate le strutture attualmente destinate a servizi e spogliatoio.

CULTURA E GIOVANI

Al mondo dei ragazzi e dei giovani vogliamo dedicare specifiche attenzioni, attraverso un progetto che consentirà non solo di potenziare le attività culturali, ma anche di rilanciare ulteriormente il centro del nostro paese.

Ormai perfezionata l’acquisizione, l’amministrazione intende intraprendere il restauro e recupero dell’immobile storico “ex palazzo Chizzola” (già casa Toscani) al fine di destinare questo ambiente a casa della cultura.

In questo spazio sarà spostata la biblioteca (attualmente collocata negli immobili in concessione dalla Parrocchia), verrà creata un’aula studio più capiente e funzionale di quella attuale e sarà possibile dar vita a iniziative specificatamente rivolte ai giovani (collaborazioni, cineforum, ecc) e potenziare alcune offerte già presenti sul territorio (progetto compiti e spazio aggregativo con ragazzi delle scuole medie e superiori).

Si verrà così a creare un polo socio-culturale, finalmente collocato nel centro di Erbusco, accanto alle scuole e ai servizi principali; questo consentirà inoltre di restaurare e dare lustro a uno dei più bei palazzi quattrocenteschi del nostro paese.

INFANZIA

Ha destato molta preoccupazione, nei mesi scorsi, la notizia della chiusura della scuola dell’infanzia di San Giuseppe a Erbusco, da parte della “Congregazione delle Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa”, proprietarie della struttura.

In questi mesi l’amministrazione è riuscita a scongiurare la possibilità di una chiusura dell’istituto, favorendo la nascita di una fondazione che possa farsi carico della gestione futura, e concordando con la Congregazione la concessione dell’immobile, a fronte dell’impegno del Comune all’ammodernamento e all’adeguamento finalizzato a migliorare e potenziare i servizi offerti dalla scuola dell’infanzia del capoluogo.

ANZIANI

Come avevamo già previsto nella scorsa campagna elettorale, il blocco dei convenzionamenti da parte di Regione Lombardia ha di fatto reso difficoltoso la realizzazione di una casa di riposo sul nostro territorio.

Ciò non vuol dire che l’amministrazione abbia rinunciato a operare. In questi anni sono state poste le premesse per qualcosa che potrà vedere la luce proprio nel prossimo futuro: tramite indirizzo e supporto alla realizzazione di una nuova struttura per Anziani.

SERVIZI ALLA CITTADINANZA

In questi cinque anni, ci proponiamo di perfezionare ulteriormente i servizi al cittadino avviati nella scorsa amministrazione. In particolare:

• Assistenza ai tributi da parte degli uffici comunali

• Sostegno ai non abbienti

Sostegno al diritto allo studio

Mantenimento dell’unità d’offerta dei servizi sociali attualmente erogati

Sviluppo del servizio già avviato di “controllo del vicinato” e di videosorveglianza dell’intero territorio comunale

Ci impegniamo inoltre a proseguire sul percorso di attenta revisione della spesa pubblica (utenze ecc), che ha già permesso negli anni scorsi di reinvestire quanto risparmiato in ammodernamento ed efficientamento, e che consentirà ulteriori miglioramenti dei servizi forniti dal Comune.

FRANCIACORTA

Sostegno e implementazione del sistema Franciacorta mediante la partecipazione all’associazione Terre della Franciacorta. Questo progetto, avviato sin dal 2012 e poi potenziato negli ultimi anni anche grazie al supporto del Comune di Erbusco, consentirà ai comuni Franciacortini di dar vita a progetti concreti (e incisivi) finalizzati alla salvaguardia e valorizzazione del nostro territorio.

Tutela e promozione della Franciacorta non possono più essere lasciati alle sole forze di ciascun comune, ma devono diventare oggetto di una trattazione condivisa da parte di comuni, associazioni e imprese vitivinicole: a questo si sta lavorando da anni, e su questo terreno occorre necessariamente proseguire in futuro.

Vuoi saperne di più?

Il programma che presentiamo non si limita semplicemente a continuare il lavoro fatto fin qui. Per i prossimi cinque anni abbiamo in mente progetti innovativi, che dovranno trasformare il volto del nostro paese: un paese aperto al futuro, alle nuove sfide tecnologiche, ecologiche e sociali.